Home > Servizi > Consulenza Legale Aziendale > Registrazione marchio

Registrazione marchio

La registrazione marchio è un’azione di grande importanza strategica e un passo importante nella tutela del proprio business. La nostra agenzia è in grado di affiancarti nel processo di registrazione nazionale, europea ed internazionale e ti aiuterà a proteggere il tuo patrimonio aziendale.
Scopri i nostri piani
Registrazione marchio

I nostri piani

Verifica quale tra i seguenti piani di acquisto è il più adatto alle tue esigenze

Piano Registrazione marchio nazionale - Registrazione marchio
  • Registrazione marchio nazionale

    1800,00

  • raccolta delle informazioni e documenti del cliente
  • studio della normativa di riferimento
  • individuazione delle questioni giuridiche rilevanti
  • analisi delle classi merceologiche
  • ricerca di anteriorità eseguita sulle banche dati rilasciate dall'UIBM
  • individuazione delle soluzioni più efficaci alle questioni giuridiche
  • presentazione domanda di registrazione marchi
  • presentazione di eventuali memorie di chiarimento e repliche
  • riscontro a domande dell'Ufficio di richieste di integrazione documenti
  • assistenza fino alla decisione dell'Ufficio
Piano Registrazione marchio europeo - Registrazione marchio
  • Registrazione marchio europeo

    2900,00

  • raccolta delle informazioni e documenti del cliente
  • studio della normativa di riferimento
  • individuazione delle questioni giuridiche rilevanti
  • analisi delle classi merceologiche
  • ricerca di anteriorità eseguita sulle principali banche dati europee
  • individuazione delle soluzioni più efficaci alle questioni giuridiche
  • presentazione domanda di registrazione marchi
  • presentazione di eventuali memorie di chiarimento e repliche
  • riscontro a domande dell'Ufficio di richieste di integrazione documenti
  • Assistenza fino alla decisione dell'Ufficio.
Piano Registrazione marchio internazionale - Registrazione marchio
  • Registrazione marchio internazionale

    3600,00

  • raccolta delle informazioni e documenti del cliente
  • studio della normativa di riferimento
  • individuazione delle questioni giuridiche rilevanti
  • analisi delle classi merceologiche
  • ricerca di anteriorità eseguita sulle principali banche dati internazionali
  • individuazione delle soluzioni più efficaci alle questioni giuridiche
  • presentazione domanda di registrazione marchi
  • presentazione di eventuali memorie di chiarimento e repliche
  • riscontro a domande dell'Ufficio di richieste di integrazione documenti
  • Assistenza fino alla decisione dell'Ufficio.
Tutti i servizi OIS
Confronta i piani - Registrazione marchio

Confronta i piani

La tabella comparativa dei diversi piani di acquisto, studiata per un’esigenza di chiarezza e comprensione, identifica le caratteristiche specifiche del singolo piano mettendo in evidenza ciò che è incluso, distinguendolo da ciò che è escluso.

  • Registrazione marchio nazionale

  • Registrazione marchio europeo

  • Registrazione marchio internazionale

Registrazione marchio nazionale

Registrazione marchio europeo

Registrazione marchio internazionale

raccolta delle informazioni e documenti del cliente
raccolta delle informazioni e documenti del cliente Compreso Compreso Compreso
studio della normativa di riferimento
studio della normativa di riferimento Compreso Compreso Compreso
individuazione delle questioni giuridiche rilevanti
individuazione delle questioni giuridiche rilevanti Compreso Compreso Compreso
ricerca di anteriorità eseguita sulle banche dati rilasciate dall’UIMB
ricerca di anteriorità eseguita sulle banche dati rilasciate dall’UIMB Compreso Compreso Compreso
ricerca di anteriorità eseguita sulle principali banche dati europee
ricerca di anteriorità eseguita sulle principali banche dati europee Non compreso Compreso Compreso
ricerca di anteriorità eseguita sulle principali banche dati internazionali
ricerca di anteriorità eseguita sulle principali banche dati internazionali Non compreso Compreso Compreso
individuazione delle soluzioni più efficaci alle questioni giuridiche
individuazione delle soluzioni più efficaci alle questioni giuridiche Compreso Compreso Compreso
presentazione domanda di registrazione marchi
presentazione domanda di registrazione marchi Compreso Compreso Compreso
presentazione di eventuali memorie di chiarimento e repliche
presentazione di eventuali memorie di chiarimento e repliche Compreso Compreso Compreso
riscontro a domande dell’Ufficio di richieste di integrazione documenti
riscontro a domande dell’Ufficio di richieste di integrazione documenti Compreso Compreso Compreso
domanda di registrazione di marchio europeo
domanda di registrazione di marchio europeo Non compreso Compreso Non compreso
domanda di registrazione di marchio internazionale
domanda di registrazione di marchio internazionale Non compreso Non compreso Compreso
eventuale impugnazione della decisione di rigetto dell’Ufficio
eventuale impugnazione della decisione di rigetto dell’Ufficio Non compreso Non compreso Non compreso
Scopri di più Scopri di più Scopri di più

FAQ

Hai delle domande che riguardano questo servizio?
Consulta le nostre FAQ!

Il marchio è il segno, composto da un simbolo, un testo o entrambi, che identifica un servizio o un prodotto immesso e venduto sul mercato. La sua funzione principale è la funzione distintiva, si tratta di definire l’origine che possa far riconoscere la provenienza del prodotto o servizio. Questa funzione è fondamentale per permettere ai consumatori di attribuire correttamente il prodotto o servizio all’impresa che lo offre.
Il marchio registrato è un segno grafico, una parola, un suono, un colore, una forma o altro elemento che ha ricevuto un certificato di registrazione dalle autorità competenti. Questo avviene dopo la presentazione di una domanda di deposito e il superamento positivo dell’iter di registrazione marchio.
Ogni volta che pensi a un’azienda, pensi a un logo. Basta questa semplice constatazione a dimostrare che il logo è molto più di un’immagine e di un testo significativo. Il logo è un vero e proprio patrimonio dell’azienda, in grado di definire la brand identity, che acquisisce valore insieme all’azienda e la rende riconoscibile rispetto alla concorrenza. La registrazione del marchio è fondamentale, si tratta di proteggere questo patrimonio a disposizione dell’azienda. Riserva al titolare il diritto esclusivo di utilizzare il marchio per la commercializzazione e la pubblicità di prodotti e servizi. La registrazione conferisce al titolare del marchio la capacità di autorizzare o vietare a terzi l’utilizzo e la riproduzione del proprio marchio, e quindi di sfruttarne il valore commerciale con la possibilità di vendere i diritti sul suo utilizzo esclusivo. La registrazione marchio garantisce una protezione legale contro l’uso non autorizzato che potrebbe causare confusione nel pubblico o sfruttamento parassitario.
La registrazione del marchio non è obbligatoria; quando non è registrato, il marchio è definito "marchio di fatto". Anche se il marchio di fatto gode di una certa tutela legale, questa non è paragonabile alla protezione garantita al marchio registrato. Il marchio registrato è infatti protetto da rischi come la confondibilità (che si verifica quando terzi utilizzano un segno identico per prodotti o servizi identici), la confusione (che riguarda la possibilità che il pubblico sia confuso sull’origine dei prodotti e dei servizi), e l’aggancio parassitario.
Il processo di registrazione marchi inizia formalmente con il deposito della domanda presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi che è una direzione del Ministero delle Imprese e del Made in Italy. La domanda deve contenere una descrizione del logo (con colori, simboli utilizzati e diciture), le classi di appartenenza per le quali si intende registrare il marchio e allegando una riproduzione in formato A4 del logo. L’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi procede all’esame formale e sostanziale della domanda verificando che non vi siano impedimenti assoluti alla registrazione e che non sussistano le cause di nullità. Nel corso del procedimento qualunque interessato può indirizzare all’ufficio osservazioni scritte, specificando i motivi per i quali la registrazione del marchio dovrebbe essere esclusa d’ufficio. Al termine dell’esame, la domanda ritenuta registrabile viene pubblicata nel Bollettino Ufficiale dei Marchi d’Impresa. Vi è un termine perentorio entro il quale è possibile presentare un’opposizione scritta, motivata e documentata alla registrazione di un marchio. Questo termine è di tre mesi dalla data di pubblicazione del marchio. L’opposizione può essere basata sulla presenza di impedimenti relativi. Solo dopo questi passaggi avviene la effettiva registrazione della domanda e viene rilasciata la relativa documentazione.
Per poter essere registrato, un marchio deve soddisfare diversi requisiti essenziali: • Capacità distintiva: Deve essere in grado di distinguere il prodotto o il servizio da quelli degli altri, rendendolo riconoscibile nel mercato. • Novità: Non deve essere già presente sul mercato alcun segno identico o simile per prodotti o servizi simili. • Originalità: Deve possedere un carattere distintivo e non essere una denominazione generica dei prodotti o dei servizi, né un’indicazione descrittiva. • Liceità: Deve essere conforme all’ordine pubblico e al buon costume, non violando normative o principi etici. Questi requisiti sono fondamentali per garantire che il marchio sia idoneo alla registrazione e possa beneficiare della protezione legale prevista dalle normative sul marchio.
Nonostante il processo di registrazione del marchio inizi formalmente con il deposito della domanda, per arrivare a questa fase è necessario svolgere prima diverse verifiche ed analisi volte ad assicurare la sussistenza dei requisiti essenziali e la buona riuscita dell’iter di registrazione del marchio. È quindi necessario studiare a fondo la normativa di riferimento, analizzare le classi merceologiche, ricercare anteriorità sulle banche dati dell’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi ed individuare le soluzioni più adatte alle questioni giuridiche. Questo è un processo che, data la complessità della normativa e la moltitudine di variabili in campo, deve essere svolto da dei professionisti in grado di progettare le migliori soluzioni, e di fornire tutta l’assistenza che porti al successo della registrazione del marchio.
Il Marchio Europeo è un marchio registrato di carattere unitario. Questo significa che produce gli stessi effetti in tutti i Paesi dell’Unione Europea. Può essere registrato, trasferito, rinunciato, dichiarato nullo o decaduto, e il suo uso può essere vietato solo per l’intera Unione Europea. Questa uniformità di diritti e obblighi rende il Marchio Europeo particolarmente vantaggioso per le aziende che operano a livello transnazionale all’interno del mercato europeo.
La domanda di registrazione marchio può essere presentata presso l’EUIPO o presso l’Ufficio nazionale di uno Stato membro, il quale la inoltra all’EUIPO. Quest’ultimo esegue un esame preliminare per verificare la regolarità formale della domanda e procede quindi a controllare la presenza di impedimenti assoluti alla registrazione. Inoltre, verifica la compatibilità del marchio con marchi preesistenti e con richieste precedenti di marchi dell’UE. Successivamente, la domanda viene pubblicata. Entro tre mesi dalla pubblicazione, i titolari di marchi anteriori, depositati o registrati a livello nazionale o comunitario, e in alcuni casi i titolari di diritti o segni di fatto, hanno la possibilità di presentare opposizione alla registrazione del marchio. Anche in questo caso si tratta di un’operazione che data la complessità, che prevede studio della normativa, verifiche delle anteriorità, progettazione di soluzioni, può essere svolta al meglio e con un maggiore grado di successo da dei professionisti.
Non esiste un marchio con validità internazionale che copra tutto il mondo. Il Marchio Internazionale è sostanzialmente una estensione a livello internazionale di un Marchio Nazionale. Per i Paesi che hanno aderito al Sistema di Madrid è possibile procedere ad una estensione internazionale del marchio nazionale attraverso l’ufficio WIPO. Per i Paesi che non hanno aderito al Sistema di Madrid (o comunque se preferito), si deve depositare un marchio presso i singoli uffici nazionali.
Non esiste un marchio con validità internazionale che copra tutto il mondo. Il Marchio Internazionale è sostanzialmente una estensione a livello internazionale di un Marchio Nazionale. Per i Paesi che hanno aderito al Sistema di Madrid è possibile procedere ad una estensione internazionale del marchio nazionale attraverso l’ufficio WIPO. Per i Paesi che non hanno aderito al Sistema di Madrid (o comunque se preferito), si deve depositare un marchio presso i singoli uffici nazionali.
Come visto per il Marchio Nazionale e per il Marchio Europeo il processo di registrazione marchio è tutt’altro che semplice richiede una profonda conoscenza di una normativa vasta ed articolata, la ricerca di anteriorità presso le banche dati internazionali, e l’individuazione delle soluzioni più efficaci alle questioni giuridiche. Non è poi da sottovalutare la difficoltà del processo burocratico. Per questi motivi l’affidamento all’esperienza dei professionisti è indispensabile per registrare un marchio internazionale.

Potrebbe interessarti anche:

Non perderti nemmeno una novità

Non perderti nemmeno
una novità!

Condividiamo con te le ultime opportunità del mondo digital e qualche spunto creativo. Non ti intaseremo la casella e-mail, promesso!